H_L - logistica Economica

Logistica Economica
Vai ai contenuti
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.
H-L
Glossario
A cura di Fedele Iannone (anno 2002)

H

HANDLING
Insieme di operazioni e servizi ausiliari al trasporto merci relativi alla movimentazione della merce; il carico e lo scarico delle merci fanno sempre parte di questa categoria.

HARBOUR
Porto.

HARBOUR DUES
Diritti portuali.

HAULIER
Road carrier, Vettore stradale.

HTML
Acronimo di HyperText Markup language, linguaggio di programmazione ipertestuale con cui vengono scritti i documenti presentati sul Web.

HTTP
Hyper Text Transfer Protocol, protocollo di trasferimento di ipertesti. E' quell'insieme di regole che consentono di trasferire una pagina web dal server che la contiene al computer dell'utente che la visualizza. A differenza di altri protocolli, come quello ftp, il protocollo http è ottimizzato per il trasferimento di documenti ipertestuali (generalmente in formato html).

HUB
Mozzo di ruota. Punto centrale per la raccolta, lo smistamento e la distribuzione per una particolare regione o area geografica. Di solito ha carattere internazionale.

HUB & SPOKE
La logica H&S (mozzo e raggi) consente di ridurre i collegamenti necessari per l'interscambio delle merci e gli impatti negativi sul costo e sul servizio generati dalle eventuali rotture di carico. Il metodo H&S richiede la concentrazione dei traffici su pochi punti (hub) che sventagliano le merci verso strutture periferiche (spoke). da cui hanno poi origine le consegne finali su brevi itinerari terrestri.

HUCKEPACK
Servizio ferroviario che permette di caricare il rimorchio ed eventualmente la motrice su appositi vagoni a pianale ribassato. Si veda anche "Piggyback".


I

IATA
International Air Transport Association.

ICAO
International Civil Aviation Organization.

IMO
International Maritime Organization.

IDROVIA
Via di comunicazione per acque interne o lacuali.

IMPORT-EXPORT
Attività delle aziende che si occupano dell'importazione ed esportazione di partite di merci.

INCOTERMS
Insieme di regole internazionali, emesse dalla International Chamber of Commerce, per l'interpretazione delle condizioni di spedizione usate nei contratti commerciali con l'estero. Gli Incoterms definiscono i diritti e gli obblighi del fornitore e del cliente.

INDICE DI ROTAZIONE DELLE SCORTE
Esprime il grado e il tempo di immobilizzo delle scorte di magazzino; è strumento atto a risolvere il problema del dimensionamento delle scorte (scorta ottimale). L'indice di rotazione delle scorte "a valori" scaturisce dal seguente rapporto: costo del venduto/rimanenze. L'indice di rotazione delle scorte "a quantità" scaturisce dal seguente rapporto: quantità uscite/scorta media.

INFLAZIONE
Fenomeno che si ha quando aumenta il livello generale dei prezzi, misurato, ad esempio, dall'indice dei prezzi al consumo o dal deflatore del PIL.

INFOMEDIARI
Intermediari di informazioni che fungono da custodi e garanti di dati personali in nome e per conto degli individui e creano una piattaforma sulla quale acquirente e venditore possono realizzare transazioni elettroniche.

INFRASTRUTTURA DI TRASPORTO
Impianto fisso, lineare o puntuale, atto a consentire l'effettuazione del trasporto.

INTEGRAZIONE VERTICALE
Processo di concentrazione tra imprese che svolgono fasi successive di intervento nella creazione di uno stesso prodotto/servizio o nella realizzazione di un determinato processo.

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS (ITS)
Sistemi di trasporto intelligenti, cioè basati sulla telematica.

INTENSITA' DI CIRCOLAZIONE
Quoziente fra i veicoli-km e la lunghezza della rete di trasporto.

INTENSITA' DI TRAFFICO MERCI
Quoziente fra le tonnellate-km lorde e la lunghezza della rete di trasporto.

INTERNET
Rete mondiale aperta di telecomunicazione, costituita da numerosissime reti di computer più piccole ed indipendenti tra loro. Ciascuna sotto-rete comunica interattivamente con il resto della rete mondiale grazie alla condivisione di un certo numero di protocolli di telecomunicazione.

INTERNET2
Progetto statunitense che vede impegnati le Università, il Governo e l'Industria al fine di potenziare lo sviluppo di Internet in ambito accademico. L'obiettivo di Internet2 è quello di sviluppare una nuova famiglia di applicazioni avanzate basate sulla Rete che soddisfino i fabbisogni avanzati del mondo dell'istruzione e della ricerca, da trasferire successivamente ad Internet.

INTERPORTO
Infrastruttura di grandi dimensioni che, oltre a consentire concretamente il trasporto combinato e intermodale, offre una quantità di servizi connessi alla manipolazione e al trattamento della merce. Deve essere dotato di uno scalo ferroviario, di una sede doganale, di magazzini e di strutture di collegamento con la rete stradale, con porti ed aeroporti di una determinata area geografica.

INTRANET
Rete ad accesso regolato progettata per la gestione e lo scambio di informazioni all'interno di un'organizzazione, sviluppata sulla base delle tecnologie Internet. In genere è posseduta da un'azienda ed è finalizzata a consentire la condivisione delle risorse e delle informazioni tra tutti i collaboratori interni che dispongono di un accesso. Può essere utilizzata per svariate funzioni (distribuzione di documenti, condivisione di software, accesso a database, formazione).

INVARIANZA DEI CAPITALI NELLO SPAZIO
Rappresenta uno dei fondamenti concettuali della Logistica Economica. In particolare, mutuando dalla matematica finanziaria la legge dell'uguaglianza dei capitali nel tempo alle condizioni dei tassi di interesse o di sconto, nella Logistica Economica si perviene ad una sorta di uguaglianza o invarianza dei capitali nello spazio rispetto ad un tasso di costo trasporto-distanza ed un tasso di incidenza del costo del servizio logistico. La conseguenza è una più elevata competitività delle produzioni dovuta a minori costi degli input rispetto a valori invarianti nello spazio.

INVENTARIO
Operazione semplice destinata a garantire la conservazione in buone condizioni della merce in magazzino.

ISO
International Standardization Organization. Ente per la standardizzazione mondiale.


J

JUST IN TIME (JIT)
Metodologia di organizzazione logistica produttivo-distributiva per cui i componenti sono prodotti e consegnati seguendo i bisogni immediati di assemblaggio. Tende alla massima riduzione delle scorte di magazzino.


K

KAIZEN
Termine giapponese che significa letteralmente "piccoli passi", "miglioramento continuo". E' uno degli elementi caratterizzanti le moderne filosofie di gestione ed indica, appunto, il miglioramento continuo e permanente dei prodotti e dei processi produttivi basati sul lavoro cooperativo ed interfunzionale all'interno dell'azienda. Gli strumenti operativi di questa nuova cultura aziendale sono i Circoli della Qualità ed il Just in Time.

KANBAN
Metodo di gestione dei materiali basato sul concetto di contenitori, intesi come unità di misura, che al loro svuotamento vanno riempiti. Il termine è giapponese e significa "cartellino", per cui, ogni volta che un'azione è terminata, un kanban viene consegnato al settore precedente per avvisare che si è finito e che può essere inviato un nuovo pezzo.


L

LAST-IN FIRST-OUT (LIFO)
Sistema di valutazione del magazzino. Il concetto è che l'ultima merce arrivata è la prima ad uscire.

LEAD TIME
Tempo guida, ovvero periodo di tempo necessario per ottenere la merce ordinata. Si possono individuare diverse configurazioni di lead time: cumulato, di acquisto, di approvvigionamento, di assemblaggio, di produzione, di rifornimento, di sicurezza. Nel lead time si annidano i tempi morti (le attese), le disfunzioni (errate interpretazioni degli ordini impartiti dalla direzione), i conflitti interni tra organi aziendali, i guasti non riparati in tempo utile: fattori negativi da scoprire ed eliminare.

LEAN PRODUCTION
Concetto basato sull'obiettivo di ridurre le complessità dei processi di produzione.

LIBRO BIANCO DEI TRASPORTI
Documento nel quale la Commissione Europea analizza le problematiche dei trasporti ed espone possibili future linee di attuazione. Tale documento non ha carattere vincolante, ma è unicamente un documento di riflessione che serve da riferimento per attuazioni comunitarie future.

LIFE CYCLE COST ANALYSIS (LCCA)
Metodo di valutazione che consente la comparazione tra alternative di investimento mediante un confronto, in termini attualizzati, di tutti i costi associabili a ciascun progetto, e relativi ad un periodo di durata convenzionale. Si tratta di un approccio analitico innovativo di più semplice applicazione rispetto alla tradizionale analisi costi-benefici, dal momento che l'attenzione viene focalizzata esclusivamente sui costi che nel lungo periodo incidono sul bilancio aziendale. Il risultato conseguito è tuttavia analogo: tra le diverse alternative sarà realizzata quella che consente di ottenere dei benefici sociali superiori ai costi e, dunque, un beneficio netto positivo.

LINEA DI TRASPORTO
Organizzazione modale per la produzione di trasporto realizzato con un orario noto e collegante nodi prestabiliti.

LINER
Trasporto marittimo di linea regolare per il traffico di container e general cargo.

LINER TERMS
Condizioni di nolo che attribuiscono le spese di carico e di scarico della merce al vettore, secondo gli usi del porto in cui si effettua l'operazione di carico o di scarico.

LIQUID BULK
Sono le rinfuse liquide il cui carico avviene tramite pompe. Ne fanno parte ad esempio: petrolio e derivati, prodotti chimici liquidi sfusi, oli vegetali, melasse, vino, soda caustica in soluzione, fertilizzanti in soluzione.

LOADING DOCK
Banchina di carico.

LOGISTICA ECONOMICA
Il termine si riferisce allo studio, tramite gli strumenti dell'analisi economica, di tematiche riguardanti le infrastrutture, la pianificazione del territorio, la regolamentazione dei mercati e le economie/diseconomie esterne del trasporto e dell'outsourcing logistico. La Logistica Economica può essere intesa come "fusione delle 3T", ovvero Trasporti, Terziarizzazione e Territorio.

LOGISTICA INDUSTRIALE
Processo di pianificazione, implementazione e controllo dell'efficiente ed efficace flusso e stoccaggio di materie prime, semilavorati e prodotti finiti e delle relative informazioni dal punto di origine al punto di consumo, con lo scopo di soddisfare le esigenze dei clienti (definizione del Council of Logistics Management). La logistica comprende quindi sia l'area della gestione materiali che quella della distribuzione fisica.

LOGISTICA INTEGRATA
Il termine indica l'evoluzione della logistica industriale, ove il concetto di integrazione vuole sottolineare che non ci si riferisce alla somma di attività tradizionali (gestione degli ordini, trasporto, stoccaggio, ecc.), ma ad una impostazione manageriale finalizzata ad ottimizzare in maniera sistemica l'insieme della catena logistica.

LOGISTICA MILITARE
Insieme delle tecniche di approvvigionamento e movimentazione di un esercito su di un territorio nemico.

LOGISTICA PUBBLICA
Il termine ha un duplice significato e cioè s'intende: la logistica per il settore pubblico o per tutti gli enti pubblici con problemi di gestione dei flussi; oppure la logistica come risorsa del sistema Paese, dove la logistica entra nella sfera di interesse e competenza dello Stato (Piano Generale dei Trasporti e della Logistica).

LOGISTICS MANAGER
Figura professionale nuova che possiede competenze in ambito logistico, produttivo e commerciale, e si occupa della gestione e dell'ottimizzazione dei flussi fisici e informativi in entrata ed uscita dall'azienda. Svolge dunque attività di coordinamento, con funzioni dirigenziali, organizzative, finanziarie e gestionali. Per chi opera in piccole imprese un diploma di perito industriale può essere sufficiente; nelle realtà più grandi il logistics manager è di solito un ingegnere o un laureato in economia e commercio.

LOGISTICS OPERATOR (LO)
Provider logistico in grado di proporre soluzioni per il governo dei flussi di merci door to door, scegliendo le forme più idonee di magazzinaggio e combinando in modo opportuno i mezzi di trasporto (si veda anche "Third Party Logistics Provider").

LO-LO
Lift on-Lift off. Imbarco e sbarco di unità di trasporto intermodale mediante movimentazione verticale con un sistema di sollevamento.

LONGITUDINE
Distanza tra due meridiani, uno dei quali è considerato fondamentale, misurata in gradi, minuti primi e minuti secondi, sull'arco di parallelo compreso fra i due meridiani stessi - La distanza angolare di una posizione calcolata ad est o ad ovest del meridianno di Greenwich fino a 180° est od ovest.

LOTTO ECONOMICO DI ACQUISTO
Quantità che minimizza il costo totale di gestione delle scorte di materiali.

LUOGO DI CARICO
Luogo in cui animali o cose vengono caricate su un veicolo per esserne trasportate.

LUOGO DI IMBARCO
Luogo in cui un viaggiatore prende posto in un veicolo per esserne trasportato.

LUOGO DI SBARCO
Luogo in cui un viaggiatore lascia il veicolo dal quale è stato trasportato.

LUOGO DI SCARICO
Luogo in cui animali o cose vengono scaricati dal veicolo sul quale sono stati trasportati.
Da un Idea di Ennio Forte
http://www.logisticaeconomica.unina.it/ ... ... ...
Torna ai contenuti